Breve storia degli dèi nell'Antica Grecia. Riassunto veloce

Essendo un appassionato di storie antiche e leggende, sono sempre rimasto affascinato dagli dèi dell'Antica Grecia e, in seguito, dalle divinità dell'Impero Romano.

Alcuni nomi di questi personaggi sovrannaturali, spiriti superiori con poteri speciali che i terrestri possono solo sognare, li conosciamo bene per averli sentiti nominare in film o nelle serie televisive, oppure per averne letto le gesta nei racconti scritti nei libri. Magari anche in qualche cartone animato.

In questa pagina vorrei scrivere una veloce sintesi che parte dall'inizio, dalla notte dei tempi (sempre secondo le credenze degli antichi Greci). Una storiella molto breve, quasi un gioco, che spero possa esservi utile. Iniziamo, dunque!

Divinità, dèi dell'Antica Grecia

In principio fu il Caos.
Poi sorse Gea (la Terra), che generò Urano (il Cielo stellato), al quale si congiunse, generando i Titani: Oceano, Ceo, Crio, Iperione, Giapeto, Teia, Rea, Temi, Mnemosine, Febe, Teti e Crono (kronos, il Tempo).

Crono sposò la sorella Rea e dai due nacquero Demetra, Era, Estia, Ade e Poseidone, tutti divorati dal padre Crono. Poi nacque Zeus che avvelenò il padre Crono e liberò i fratelli e le sorelle da lui ingoiati. Crono fu rinchiuso per l'eternità, mentre Zeus liberò i Ciclopi, dai quali ebbe in dono i fulmini.

Zeus scelse poi la sua dimora, l'Olimpo, in Grecia. Dalla sorella Era (dea dei matrimoni e del parto) ebbe i figli Ares, Ebe, Efesto e Ilizia. Dagli altri suoi numerosi incontri amorosi ebbe Apollo, Artemide, Hermes, Persefone, Dioniso, Perseo, Eracle, Elena, Minosse e le Muse.

Demetra era la dea legata alla maternità della terra e alla vegetazione. Sua figlia si chiamava Persefone.
Estia ebbe da Zeus l'eterna virginità ed era la dea del focolare domestico e del focolare pubblico.
Ade era il dio dei morti, dell'oltretomba.
Poseidone, il dio del mare. La sua sposa era Anfitrite. La sua immagine tipica è quella raffigurata con l'impugnatura del tridente.

Partenone, Acropoli di Atene (Grecia)


Gli dèi Greci e gli dèi Romani

Diverse divinità greche erano state importate anche nell'Impero Romano con il cambiamento, però, del nome relativo. Ad esempio Crono era Saturno, Rea diventava Magna Mater deorum Idaea (Opi), Demetra era Cerere, Era diventava Giunone, Estia si trasformava in Vesta, Poseidone in Nettuno, Ade in Plutone.

Lo Zeus greco a Roma si chiamava Giove. Ares era il dio Marte, Efesto il dio Vulcano, Ilizia era Lucina e, infine, Ebe era Iuventas.

Vuoi approfondire?
Prova a leggere Eroi e leggende dell'Antica Grecia (da Ercole a Teseo, da Perseo a Giasone, Edipo).