Si scrive qual'è o qual è? Ci vuole l'apostrofo?

Torno a trattare nuovamente la materia "Italiano", recuperando un errore particolarmente comune al giorno d'oggi per quanto riguarda la grammatica, l'ortografia.
Mi riferisco all'utilizzo dell'apostrofo, vero dilemma di numerosi "scrittori in erba"; ma non uno qualsiasi, bensì quello che fa sorgere il seguente dubbio: si scrive qual è oppure qual'è?
Corretto inserire l'apostrofo? Ecco una semplice spiegazione.

Purtroppo è uno sbaglio che commettono in molti, e non solo le persone con un titolo di studio elementare o medio. No, no, questa usurpazione grammaticale risulta ampiamente diffusa, anche tra i giornalisti (basta leggere qualche articolo di testate importanti) o i politici che, negli ultimi anni, si sono impegnati nella comunicazione diretta verso i cittadini, mettendo da parte gli uffici stampa, e pubblicando di proprio pugno commenti, pensieri, messaggi, sui social network.

Quindi, non vi allarmate. Non siete i soli ad avere dei dubbi su "qual è o qual'è". Anzi, vi dirò di più. Il fatto che siate giunti in questa pagina significa che, almeno, una domanda ve la siete posta. Alcuni professionisti neanche si pongono il problema; in tutta sicurezza scrivono, e sbagliano.

Iniziamo a definire la parola "quale". Si tratta di aggettivo o pronome, a seconda dei casi. Può riferirsi alla parola "come" (esempio: un piatto di pasta come primo; un piatto di pasta quale primo), oppure ad una forma interrogativa riguardante oggetti (esempio: quale gioco vorresti?; quale carta scegli), o in frasi del tipo "tale e quale" per indicare qualcosa o qualcuno di identico a qualcos'altro o qualcun altro.
Potremmo però trovare questa parola anche in espressioni come "Lisa sorride a Giulio, il quale ricambia con imbarazzo" (qui viene utilizzato come un semplice "che", come anche in "Quale onore!", cioè "Che onore!").

Veniamo ora al punto. Se alla parola "quale" si associa il verbo essere nella forma "è" (dando luogo ad una espressione molto comune), devo mettere l'apostrofo quando elimino la "e" finale di "quale" (troncamento)? Corretto scrivere "qual'è"?

Ebbene, no! Sbagliatissimo!
Non si deve mai mettere l'apostrofo in questo caso.
La forma corretta, dunque, è "qual è".
Ecco alcuni esempi:
  • Qual è il tuo nome?
  • Ecco qual è!
  • Qual è la macchina che hai scelto?
Nel dubbio, piuttosto, scrivete la forma estesa, ossia "quale è".

La regola grammaticale che interviene in questo caso riguarda la presenza di un troncamento e non di una elisione. "Qual" è una parola che esiste già, indipendentemente dalle altre.
Con l'elisione, invece, è necessario l'apostrofo perché riguarda parole, sillabe, articoli, che non esisterebbero senza un legame diretto con un'altra parola. Ad esempio "Lo amore" si scrive "L'amore", con l'apostrofo, perché è un'elisione, in quanto, da solo, l'articolo troncato "L" non esiste.

(A proposito, quando ci vuole l'apostrofo su "un"?)

La stessa regola vale per il dubbio "Qual era o qual'era?".
Anche qui si scrive senza apostrofo ("Qual era il suo colore preferito?").