Quali e quanti sono i pianeti del sistema solare? Qual è il più grande?

Bella domanda. Si parla spesso di pianeti, soprattutto di Marte e Giove. Ma quanti ce ne sono nel nostro sistema solare e quali sono i loro nomi?

Cerchiamo di spiegare in modo semplice l'argomento, partendo da più lontano, così da far capire anche ai bambini di cosa stiamo trattando.

Noi ci troviamo nell'Universo, lo spazio più grande oggi conosciuto. La teoria del Big Bang ci dice che esso si è formato circa 13,8 miliardi di anni fa. Al suo interno esistono circa 100 miliardi di galassie e ogni galassia, a sua volta, contiene miliardi di stelle.

Una di queste galassie può essere considerata come la nostra "grande casa": si chiama Via Lattea. Quando la sera guardiamo il cielo e osserviamo tutte quelle stelle, beh, fanno parte, come la nostra Terra, della Via Lattea.

All'interno della Via Lattea, come nelle altre galassie, abbiamo diverse stelle e pianeti, con buona probabilità dell'esistenza di numerosi sistemi solari simili al nostro. Infatti, quelle che noi vediamo nel cielo e che chiamiamo stelle, potrebbero essere come il nostro Sole, che noi chiamiamo "Sole" ma alla fine è una stella.

Eccoci dunque entrati nel nostro Sistema Solare (nato circa 4,56 miliardi di anni fa), formato dal Sole, che si trova proprio al centro di tutto il sistema, e da altri pianeti che girano (gravitano) intorno ad esso. Tra questi pianeti c'è il nostro, la Terra (potrebbe interessarti anche "Breve storia della Terra, ere geologiche").

Elenco pianeti del Sistema Solare. Quali sono?

Andando in ordine, partendo dal più vicino al Sole e andando verso i confini bui del Sistema Solare, abbiamo:
  • Mercurio
  • Venere
  • Terra
  • Marte
  • Giove
  • Saturno
  • Urano
  • Nettuno

Sistema Solare - Elenco pianeti, dimensioni in proporzione

Come vedete sono otto i pianeti del Sistema Solare.

Però, qualcosa non torna.
Non erano nove una volta? Che fine ha fatto l'ultimo, laggiù, in fondo a tutto?

Esatto, sto parlando di Plutone. Come mai non è in elenco?

La storia di Plutone è davvero particolare. Una volta scoperto, nel 1930, venne subito nominato come il nono pianeta. Purtroppo per lui, nel 2006, quindi pochi anni fa, un astronomo ha scoperto che Plutone non aveva le caratteristiche tipiche del pianeta e così è stato ribattezzato come "pianeta nano", uscendo in tal modo dall'Olimpo del Sistema Solare. Ancora oggi, molti simpatizzanti di Plutone vorrebbero farlo rientrare tra i pianeti, ma sarà difficile.

Chiusa la parentesi dell'ex nono pianeta, torniamo ai nostri protagonisti. Avete notato, nel disegno qui sopra, come variano le dimensioni a seconda del pianeta? E la loro grandezza in proporzione a quella del sole?

Osservando la "mappa" del nostro Sistema Solare si capisce subito quale sia il pianeta più grande.
L'avete capito?

Giusto! Proprio Giove. Poi abbiamo Saturno, Urano e Nettuno tra i giganti. Mentre per quanto riguarda i pianeti più piccoli, abbiamo, sempre in ordine di dimensioni, dal più grande al più piccolo, la nostra Terra, poi Venere, Marte e Mercurio. Come potete vedere nella "classifica" che segue.

Elenco pianeti in base alla grandezza, alle dimensioni

Dal più grande al più piccolo: tra parentesi il diametro in chilometri.
  1. Giove      (142.984 km)
  2. Saturno   (120.536 km)
  3. Urano     (51.118 km)
  4. Nettuno  (49.528 km)
  5. Terra      (12.756 km)
  6. Venere   (12.104 km)
  7. Marte     (6.780 km)
  8. Mercurio (4875 km)
Il Sole ha un diametro di 1.400.000 km. Bisogna mettere in fila dieci pianeti come Giove per raggiungere il diametro del Sole.

Non c'è Plutone, perché, come accennato prima, non è più un pianeta ma un "pianeta nano"; infatti il suo diametro è di 2304 km, meno della metà di Mercurio, cioè il pianeta più piccolo del Sistema Solare. Tra l'altro Mercurio è anche il più vicino al Sole.

Inoltre, come possiamo notare, la Terra ha un diametro quasi come quello di Venere (pochi km di differenza) ed è il 5° pianeta più grande, dopo i quattro giganti.

Giocando con la matematica, vediamo subito che il diametro di Saturno è dieci volte più grande di quello della Terra e, la Terra, ha un diametro doppio rispetto a quello di Marte, e quasi tre volte quello di Mercurio.

Secondo voi, fa freddo negli altri pianeti? Cerchiamo di scoprirlo.

Temperature dei pianeti, nel Sistema Solare

Quali sono le temperature medie registrate nei pianeti? Eccole, in ordine dal più caldo:
  1. Mercurio con 480 gradi centigradi (°C)
  2. Venere (da -180 a 430 °C)
  3. Terra (da -70 a 55 °C)
  4. Marte (da -120 a 25°C)
  5. Giove (-110 °C)
  6. Saturno (-140 °C)
  7. Urano e Nettuno (-200 °C)
Plutone, che non è un pianeta, registra -230 °C.

Cosa si può dire su queste temperature? Due osservazioni:
  • Mercurio è più vicino al Sole ma Venere è più caldo... come mai?
    Grazie all'effetto serra provocato dai gas, come l'anidride carbonica, presenti su Venere. I raggi solari vengono quindi "catturati" e imprigionati nell'atmosfera. Mercurio, invece, essendo più piccolo e avendo quindi poca forza di gravità, non riesce a trattenere i gas e non ha perciò una vera e propria atmosfera: ecco perché non riesce a imprigionare, come Venere, i raggi solari. Ed è per questo che Mercurio è meno caldo di Venere. anzi, alcune zone sono più fredde che in altri pianeti situati molto più lontano, come Saturno.
  • In alcune zone di Marte la temperatura raggiunge i 25 °C, ottima per l'uomo. Per questo, spesso, si parla di Marte come un possibile luogo dove vivere, in un futuro. Per ora non è possibile, data la mancanza di ossigeno (leggi "Quanti anni ha l'ossigeno?") e pressione sufficiente.
Ora, possiamo passare ad un'altra caratteristica dei pianeti, che varia da uno all'altro. Anzi, due caratteristiche: la rotazione su se stessi e il giro completo intorno al sole.

Durata della rotazione dei pianeti nel Sistema Solare

Ogni pianeta si muove attraverso due velocità: su se stesso e intorno al Sole.

Come sappiamo, la nostra Terra, impiega circa 24 ore a ruotare su se stessa e circa 365 giorni (un anno) a fare un giro intorno al Sole, completando così la sua orbita.

E gli altri pianeti come si muovono? Quanto tempo impiegano? Ecco i dati.

Partiamo dalla rotazione su se stessi, dal più lento al più veloce. Quanto dura una giornata su:
  • Venere    : 5.832 ore (243 giorni)
  • Mercurio : 1406,4 ore (58,6 giorni)
  • Marte      : 24,62 ore
  • Terra       : 23,93 ore
  • Urano      : 17,24 ore
  • Nettuno   : 16,11 ore
  • Saturno    : 10,65 ore
  • Giove       : 9,93 ore
Il nostro povero escluso, Plutone, gira in 153,12 ore (6,38 giorni).

Non è pazzesco?

A quanto pare, i pianeti più grandi ruotano più velocemente degli altri. Giove è il più veloce, una giornata sul più grande pianeta del Sistema Solare dura meno di dieci ore.

Al contrario, su Venere, una giornata è quasi infinita: dura come otto mesi terrestri. Pensate, dalla mattina alla sera ci vogliono 243 giorni di tempo...

Marte, invece, come già visto per la temperatura, è molto simile alla Terra, con le sue 24,62 ore al giorno.

Differenza tra rotazione della Terra e le 24 ore
La Terra gira su se stessa in 23,93 ore (23 ore, 56 minuti, 4 secondi). Come mai noi calcoliamo, con i nostri orologi, 24 ore? Perché la posizione della Terra cambia in base al punto di riferimento che consideriamo:
  • la Terra impiega 23 ore, 56 minuti, 4 secondi a ruotare su se stessa
  • la Terra impiega 24 ore per fare un giro su se stessa e tornare allo stesso punto rispetto al Sole
Non è semplice da spiegare.

Il problema è che se la Terra non girasse intorno al Sole, ma solo su se stessa, allora le due durate di rotazione sarebbero uguali, cioè 23 ore, 56 minuti e 4 secondi.

Dato, però, che la Terra gira anche intorno al Sole, quindi cambia la sua posizione nel Sistema Solare, impiega quei 3 minuti e 56 secondi in più (quindi 24 ore) per avere di nuovo il sole nella stessa posizione del giorno precedente. Guarda qui sotto:
Differenza tra Giorno Solare e Giorno Sidereo

Nel disegno qui sopra, forse, si capisce meglio. Quando la Terra raggiunge la seconda posizione, impiega 23 ore, 56 minuti e 4 secondi per ruotare su se stessa (è il Giorno Sidereo), ma deve ruotare ancora per quasi 4 minuti (per un totale di 24 ore) per avere di nuovo il Sole "di fronte" (cioè, un Giorno Solare).

Pianeti, durata dell'orbita intorno al Sole (Periodo di Rivoluzione)

Ora, passiamo alla durata dell'orbita intorno al Sole. Quanto impiegano i pianeti a fare un giro completo (si dice Periodo di Rivoluzione).

Partiamo da chi impiega meno tempo:
  1. Mercurio (un anno di 88 giorni)
  2. Venere    (un anno di 224,7 giorni)
  3. Terra      (un anno di 365,26 giorni)
  4. Marte     (un anno di 687 giorni)
  5. Giove     (11,86 anni)
  6. Saturno  (29,37 anni)
  7. Urano     (84,1 anni)
  8. Nettuno  (164,9 anni)
E l'incompreso Plutone 248,6 anni.

Ecco, qui le durate rispettano un ordine ben preciso, cioè quello della distanza dal Sole. Più il pianeta è lontano e più strada dovrà fare per un giro completo, e quindi maggiore sarà il tempo impiegato.

La particolarità di Venere è che impiega meno tempo a fare un giro intorno al Sole (224,7 giorni) che su se stesso (243 giorni)!

Su Marte un anno dura quasi il doppio rispetto alla Terra. E su Nettuno un anno dura 164,9 anni.

Bene, per ora è tutto. Spero che abbiate gradito la spiegazione e sia nata in voi un po' di curiosità rispetto all'Universo, al Sistema Solare.