Superfice o superficie? Come si scrive, con la i o senza?

Eccoci qui in uno di quei casi simili ad altri già trattati in passato, come "camice o camicie", "efficiente o efficente"... (trovi i collegamenti a fine testo). Si tratta di dubbi molto frequenti, un po' perché non si ha mai avuto occasione di imparare bene la lingua italiana, un po' perché, trascorso del tempo, non si ricordano più alcune regole.

Dopo questa premessa veniamo al sodo: si scrive superfice o superficie? Con o senza la "i"?

Seguendo il solito approccio, cerchiamo prima la definizione sui nostri dizionari di carta; dovreste averne uno, forse un po' impolverato, nella libreria o sullo scaffale 😊.

Provo e leggere le definizioni riportate su due testi diversi.
  • Sul Devoto-Oli
    Singolare femminile. Può significare: contorno di un corpo (s. di un tavolo, s. di una parete); in matematica è un insieme di punti dello spazio; figurativo, sinonimo di apparenza (pensiamo a quando definiamo "superficiale" ad una persona); poi vi sono altri significati a seconda del settore: fisica, geografia, aeronautica...
  • Sul Garzanti
    Singolare femminile. "Ogni estensione in lunghezza e in larghezza; più genericamente, la parte estesa che delimita esternamente un corpo" (la s. della Terra, ad esempio); poi anche "apparenza, esteriorità".
Bene, ora che ne conosciamo il significato, cerchiamo di chiarire il nostro iniziale dubbio: come si scrive? Superficie o superfice?

La forma corretta, quella giusta, è sicuramente la prima, con la "i", cioè "Superficie".
Qui, infatti, può valere la regola che dice:
"se c'è una vocale prima della c allora si deve scrivere con la i"
Attenzione, però, non sempre è valida, come ad esempio in "beneficenza" che si scrive senza la "i".

Tuttavia, si deve aggiungere una considerazione. Scrivere "superfice" senza "i" non è del tutto sbagliato. Meno comune, poco utilizzato, ma esiste, come riporta la Treccani:
"superfìcie (meno com. superfice)".

L'Italiano è una lingua particolarmente difficile, piena di regole e molte eccezioni alle regole. Per questo gli stranieri hanno parecchie difficoltà ad impararle. L'inglese è molto più semplice.

Potrebbero interessarti anche:
Infine, ricorda: se hai dubbi grammaticali sulla forma corretta di una parola, sfoglia semplicemente un dizionario (o vocabolario) per avere la certezza assoluta.