La o Là, come si scrive? Quando ci vuole l'accento?

Dubbi grammaticali invadono la nostra mente. Il blocco dello scrittore è anche questo, quando ci si ferma ad una parola, una sillaba, senza sapere (o ricordare) come si scrive correttamente.

Capita. Più spesso di quanto si possa pensare. Ed anche ai più "colti".

La regola che vediamo oggi è quella relativa all'accento su "LA". Si scrive "la" oppure "là"?

Avevamo già incontrato un problema simile tempo fa, con il dubbio "Da o dà?", che potete scoprire seguendo il collegamento in blu (troverete una semplice spiegazione).

Quindi, allo stesso modo, cerchiamo di conoscere meglio questo altro caso, in modo da non commettere più errori, memorizzando la regola.

Iniziamo con delle banali spiegazioni tratte da un vero vocabolario/dizionario di carta (procuratevene uno se non lo avete, è sempre meglio che fidarsi di siti internet trovati per caso).

Definizioni di "la" e "là"

Iniziamo con la forma senza accento:
  • LA
    articolo determinativo, singolare femminile (corrisponde al maschile "lo" o "il");
    frasi di esempio:
    LA casa è laggiù,
    LA mamma torna presto,
    voglio mangiare LA pasta
    ;
     in certi casi di deve mettere l'apostrofo: ecco L'isola (LA isola), aspettiamo L'alba (LA alba).
    Inoltre, è anche una nota musicale (Do, Re, Mi... Sol, La...).
Passiamo ora alla forma con accento:

  • avverbio di luogo di terza persona, indica un posto lontano da chi parla;
    esempi:
    eccola LÀ,
    LÀ dove cresceva l'erba,
    presto arriveremo fin LÀ,
    per la foto mettetevi LÀ
    ;
    sembra sia stato quello LÀ
    cerchiamo di guardare qua e LÀ
    ;
Insomma, come avrete capito non è poi così difficile, basta farsi una domanda e decidere in base alla risposta:
  • Voglio scrivere un articolo determinativo? Allora niente accento su LA
  • Mi riferisco ad un posto, un luogo? Allora si deve mettere l'accento su LÀ