13/05/20

Grammatica. L'enunciato e i suoi segmenti

Grammatica, scuola elementare.

Iniziamo con un esercizio. Vediamo se riesci a capire il significato delle seguenti frasi:
  1. Un - ieri - albero - Antonio - Io
  2. Roma - è - una - città - antica
  3. Un - veloce - aereo - vola - nel - cielo
  4. Lucia - qualche - più - cappello - via - un
  5. Cavolo - il - nuova - sono - molto novembre
Alcune hanno senso, altre no. Le hai individuate?
La 2 e la 3 possiamo dire che sono comprensibili, le altre no.
Le parole ordinate secondo una successione logica (con un significato) costituiscono le frasi.
Ogni frase enuncia, cioè esprime, qualcosa: essa viene anche detta enunciato.

Nell'esempio precedente la 2° e la 3° frase si possono definire enunciati.

Le stesse parole possono costituire o no un enunciato. Per costruire le frasi devono essere vicine quelle parole che, a gruppi di due, tre o più, costituiscono segmenti.

Nel nostro esercizio, i segmenti sono, ad esempio, "una città", "Roma", "nel cielo", "un veloce aereo", "vola", eccetera.

Mettendo insieme i segmenti otteniamo delle frasi, degli enunciati.
Anche i segmenti devono avere un senso:
  1. I miei genitori (un segmento che ha senso)
  2. La miei cugina (non ha senso)
  3. Tre settimana buono (non ha senso)
  4. Qualcuno dei tuoi giocattoli (ha senso)
Vedete? 1 e 4 sono gruppi di parole che hanno senso ma non formano delle frasi, perché sono incompleti. Sono appunto segmenti, "pezzetti" di frase.

I segmenti hanno significato perché seguono delle regole grammaticali. Gli altri gruppi di parole non seguono alcuna regola grammaticale.

I segmenti degli enunciati sono gruppi di parole, solitamente collegate ad un nome, che hanno lo stesso genere (maschile o femminile) e la stessa quantità (singolare o plurale).

Esempi
  • "Il gatto" (maschile e singolare, sia l'articolo che il nome)
  • "I miei amici" (maschile e plurale)
  • "Le mie dita" (femminile e plurale)
Invece, "La miei cugina" è un miscuglio di singolare, plurale, femminile e maschile... tutto sbagliato.

Esercizio
  • Un cane gioca con i bambini
Un enunciato che ha senso. I segmenti sono "Un cane", "gioca", "con i bambini".
Ogni segmento potrebbe essere utilizzato in altri enunciati, come ad esempio:
  • Un cane mangia il suo cibo
  • Piero gioca a pallone
  • La maestra passeggia con i bambini
A volte, i segmenti in un enunciato si possono cambiare di posto. Ma non sempre la nuova frase ha un significato.

Esercizio
  • Il dentista cura il dente
Giusto l'ordine dei segmenti, non possiamo invece dire che:
  • Il dente cura il dentista
Ora dovreste aver meglio capito il significato di "enunciato" e quello di "segmento".

Prossimo capitolo



Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi un commento qui sotto