08/09/23

Funzioni del "CHE", spiegazione e frasi (Grammatica)

 Quanti significati può avere una parola nella lingua italiana? In alcuni casi, tanti e diversi tra loro.
Ad esempio, quali sono le funzioni del "CHE"?

Iniziamo con qualche esercizio, per capire meglio l'argomento di quest'oggi, nel mondo della grammatica elementare, studiata nella scuola primaria.

Qui sotto trovi un po' di frasi. Il tuo compito sarà quello di indicare in quali di esse il "CHE" è seguito da un aggettivo o da un nome, e in quali da nessuno dei due.

  1. Che bella serata
  2. Che farete domenica?
  3. Che ti chiese la zia?
  4. Che fantastico libro!
  5. Che film guardi?
  6. Che spiegazione darai?
  7. Che dovremmo dire, secondo te?
Fatto? Bene.
Secondo me, le frasi in cui il CHE è seguito da un aggettivo (o nome) sono queste: 1 (bella), 4 (fantastico), 5 (film), 6 (spiegazione).
Negli altri casi troviamo verbi e pronomi.

Cerchiamo ora di fare una distinzione:
  • CHE: Aggettivo interrogativo
    Quando, in una frase interrogativa (o esclamativa) è seguito da un aggettivo o da un nome
  • CHE: Pronome interrogativo
    Quando, in una frase interrogativa (o esclamativa) è seguito da un verbo
Ora, facciamo un altro passo in avanti. Sempre con delle frasi di esempio.

Prova a sostituire il "CHE" con i seguenti pronomi relativi: il quale, la quale, i quali, le quali.
  1. Ho visto Lucia, che mi ha parlato di te.
  2. Andrò dai miei cugini, che non vedo da tanto tempo.
  3. Le pesche, che mi hai dato ieri, non erano mature.
  4. Francesco, che ha già un anno, non cammina ancora.
  5. Renata e Laura, che sono le mie maestre, sono ancora in classe.
Fatto la sostituzione? Proviamo insieme:

  1. Ho visto Lucia, la quale mi ha parlato di te.
  2. Andrò dai miei cugini, i quali non vedo da tanto tempo.
  3. Le pesche, le quali mi hai dato ieri, non erano mature.
  4. Francesco, il quale ha già un anno, non cammina ancora.
  5. Renata e Laura, le quali sono le mie maestre, sono ancora in classe.
Con questo esercizio abbiamo capito che c'è un'altra distinzione.
  • CHE: Pronome relativo
    Quando, in una frase, può essere sostituito da un pronome relativo.
Andiamo avanti con altre frasi di esempio, per capire meglio questo ultimo caso. 
Prova a dire in quali il "CHE" può essere sostituito con un pronome relativo:
  1. Vorrei che tu tornassi a casa.
  2. Non desidero che qualcuno mi parli di loro.
  3. Credo che siate in ritardo.
  4. È importante che tu parli con noi.
Niente, vero?
Infatti, in nessuna di queste frasi si può inserire un pronome relativo. Non avrebbe senso.

Quindi, possiamo definire una quarta funzione:
  • CHE: Congiunzione
    Quando, in una frase non interrogativa, non può essere sostituito da un pronome relativo.
In una frase possiamo trovare anche diverse funzioni del CHE:
  • Che mare stupendo! La foto che vedi l'ho scattata io. Voglio che tu la guardi bene.
Riassunto
Il "CHE" può avere quattro diversi valori grammaticali, diverse funzioni:
  • Aggettivo interrogativo
  • Pronome interrogativo
  • Pronome relativo
  • Congiunzione
Infine, concludiamo la spiegazione con un ultimo esercizio, che potrete fare da soli, ormai.
Distinguete, nelle frasi che seguono, la funzione grammaticale del "CHE":
  1. Che grande sbaglio hai commesso!
  2. L'auto che preferisco è il fuoristrada.
  3. Spero che vi facciate un bel bagno in mare.
  4. Che faremo una volta in treno?
  5. La donna che ti salutava era mia zia.
  6. Che bicicletta compreremo?
Provateci! E se non ci riuscite, scrivete qui sotto.

Grammatica scuola primaria, cosa può significare il "CHE"

Argomenti simili

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi un commento qui sotto